Leader e leadership

Covey nelle sue 7 regole per avere successo descrive bene la differenza tra manager e leader. Il manager si occupa prevalentemente delle cose urgenti, mentre il leader di quelle IMPORTANTI. Adesso che la stagione estiva si avvia al tramonto e inizia il momento delle riflessioni ti renderai conto che nella tua quotidianità ti sei occupato prevalentemente delle cose urgenti e non hai avuto tempo per quelle importanti. Adesso inizia un periodo nel quale la situazione si ribalta, le urgenze lasciano spazio e puoi riappropriarti della risorsa più importante che hai IL TUO TEMPO.

Se vuoi che in futuro le urgenze non ti rubino più la stagione estiva, il tempo per le relazioni private ed autentiche e la serenità , hai solo una possibilità ed è occuparti delle cose importanti in modo da arrivare alla prossima stagione a poter delegare le urgenze ai tuoi collaboratori. Se studi management, organizzazione d’impresa , scienza del turismo trovi riproposti e approfonditi gli stessi concetti.

Adesso veniamo alle cose importanti che devi affrontare nei prossimi mesi per poter esercitare in pieno la leadership nel tuo Hotel.

1 Trasforma il tuo bilancio e conto economico che ti fornisce il commercialista in un bilancio redatto con i criteri standard internazionali definiti U.S.A.L.I.

2 Redigi un PIANO EDITORIALE realistico, personalizzato, con obiettivi e numeri chiari a cui adeguare tutta la tua attività di marketing e richiedi all’agenzia che ti segue di adeguarsi al tuo piano editoriale, se non lo condividono utilizza la loro esperienza per farti aiutare a formularne uno più efficace ma non spendere 1 euro in marketing fino a quando non c’è un piano editoriale al quale fare riferimento.

3 Alla luce dell’analisi del bilancio USALI, analizza la reddittività di ogni reparto dell’hotel, quanto costa ogni unità prodotta e quanto questa contribuisce al reddito

4 Determina un prezzo per ogni servizio prodotto che sia compatibile con i costi del relativo reparto, se il prezzo che giustifica quei costi è fuori mercato perchè non riusciresti a fartelo pagare dal cliente approfondisci l’argomento, analizza cosa propone il mercato, rivedi il tuo modo di produrre quel servizio , cerca esperti di quel servizio in grado di proporti delle soluzioni efficaci. Risolvi definitivamente il problema per ritrovarti con una nuova proposta di quel servizio che sia finalmente coerente con le tariffe del tuo targhet di clientela e con il tuo bilancio.

5 Redigi un piano tariffario giornaliero per la prossima stagione che abbia come base la tariffa della camera e tutti gli altri servizi come supplemento. Il piano tariffario deve prevedere per ogni giorno la tariffa base proposta, l’occupazione prevista, e l’incasso prodotto. Prevedi gli aumenti tariffari da applicare in base alla richiesta e alla pressione delle singole date e prevedi le offerte da proporre in caso il flusso delle prenotazioni sia deludente. Tutta questo lavoro fallo con i criteri delle tariffe dinamiche e ovviamente della coerenza tariffaria.

6 Predisponi per ogni lavoro un mansionario dettagliato con tutti gli step da seguire per produrre un servizio, NON TRALASCIARLO, descrivi nei dettagli ogni cosa deve essere fatta e come deve essere fatta in ogni turno di lavoro.

La lista continua, ma rimane lettera morta se non la fai tua e se non te ne fai carico. E’ una lista di cose IMPORTANTI ma non urgenti ed è per questo che molti le trascurano ritrovandosi la stagione successiva a rincorrere la soluzione delle cose urgenti. Occupati in questi mesi della leadership del tuo Hotel e vedrai che i cambiamenti saranno incredibili. Dove trovi difficoltà coinvolgi e delega , i professionisti non mancano, ti potrei fare un lungo elenco di esperti di Revenue, Costo Control, Marketing, Organizzazione della ristorazione ma sicuramente ne tralascerei qualcuno e non è necessario perchè avrai i tuoi riferimenti quindi utilizzali però in maniera contestualizzata e finalizzata alla realizzazione dei punti che ti ho indicato perchè arrivare a febbraio con un’analisi fatta con i criteri Usali, un piano tariffario come descritto, un piano editoriale che settimanalmente trova la sua realizzazione, un ‘organizzazione del lavoro chiara con riferimenti precisi rappresnta sicuramente una svolta per la tua vita.

Pausa caffè finita, ti auguro un buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *